Vai a sottomenu e altri contenuti

Bonus elettrico

E' uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa per l'energia alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose.

Il bonus è previsto per:

Disagio economico
per famiglie con ISEE non superiore a 7.500 euro o per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro

Gravi condizioni di salute (disagio fisico)
per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l'energia elettrica (elettromedicali) indispensabili per il mantenimento in vita

Requisiti

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, appartenenti: ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro; ad un nucleo famigliare con più di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;

Costi

Nessun costo

Documenti da presentare

La domanda va presentata presso il Comune di residenza
Per presentare la domanda servono:

- documento di identità.

- attestazione ISEE in corso di validità.

- modulo A compilato. Anche se si richiede un solo bonus è sufficiente compilare i riquadri relativi alla sola fornitura (elettrica o gas) per la quale si sta facendo la domanda di agevolazione

- eventuale allegato D di delega (se la domanda è presentata da un delegato e non dall'intestatario della fornitura).

- la prima pagina della bolletta, nella quale sono indicati:

1) codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia). E' un codice composto da lettere e numeri, che inizia con IT che identifica in modo certo il punto fisico in cui l'energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale. Il codice non cambia anche se si cambia fornitore, la potenza impegnata o disponibile della fornitura.

2) Numero presa della fornitura

Termini per la presentazione

Nessun termine per la presentazione della prima domanda. Scadenza annuale per i rinnovi.

Incaricato

D.ssa Casula Barbara

Tempi complessivi

10 giorni

Note

http://www.sgate.anci.it/

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo_disagio economico Formato pdf 70 kb
Modulo B_disagio fisico Formato pdf 59 kb
Allegato D_Delega Formato pdf 23 kb
Domanda di rinnovo Formato pdf 57 kb
Variazione di residenza Formato pdf 66 kb