Vai a sottomenu e altri contenuti

Progetti educativi per minori - Servizio educativo territoriale

''Il Servizio Educativo Territoriale ha lo scopo di contribuire alla crescita positiva del minore, secondo le finalità contenute nelle leggi n.184/1983 e n.285/1997 e nella legge regionale n.4/1988. Nella formulazione delle suddette leggi, il legislatore, ispirandosi alle idee guida del moderno pensiero psico-sociale, riconosce che il minore, per crescere, ha bisogno di un contesto familiare che rispetti la sua personalità, favorisca lo sviluppo armonico delle sue potenzialità e lo aiuti a conquistare crescenti livelli di autonomia. Tutela inoltre il diritto del minore ad essere educato nel proprio ambiente familiare e sociale. Il Servizio Educativo Territoriale trova la sua legittimazione nei presupposti legislativi, culturali e sociali su accennati. Esso vuol rispondere all'esigenza di dare una risposta innovativa, non solo assistenziale, agli interventi rivolti ai minori in situazione di disagio sociale importante, recuperando e rinforzando le risorse presenti nel nucleo familiare ed intorno ad esso, investendo anche sulle risorse presenti nel contesto territoriale (associazioni, centri di aggregazione e animazione, ludoteche, parrocchie, ecc.). La connotazione di sostegno e di recupero del servizio si combina quindi con rilevanti valenze preventive, che derivano dalla promozione di capacità e di autonomie personali e familiari, dall'attivazione di risorse individuali e collettive, dalla creazione e dallo sviluppo di contesti e ambienti educativi.''

Requisiti

A fronte di una situazione di evidente disagio sociale, comportamentale o relazionale, che abbia per protagonista un minore, la scuola (tramite la figura del Dirigente Scolastico) si attiverà presso la famiglia del minore e coinvolgerà il servizio sociale per l'attivazione degli interventi più opportuni. il rapporto tra scuola - famiglia - servizio sociale è disciplinato dal Protocollo d'intesa interistituzionale per la gestione del servizio educativo.

Costi

-

Incaricato

D.ssa Casula Barbara

Tempi complessivi

-

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Protocollo d'intesa Formato pdf 37 kb
Allegato A Formato pdf 8 kb
Allegato A2 Formato pdf 8 kb
Allegato A3 Formato pdf 8 kb
Allegato A4 Formato pdf 13 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto